Zanni e Campomenosi: sbalorditi per parole Sassoli su Mes

(Agenzia Nova)

Le parole del presidente del Parlamento europeo David Sassoli confermano che il Mes non rappresenta una soluzione credibile e attuabile per rispondere alla crisi economica post-coronavirus, bensì un tentativo di imbrigliare l’Italia e gli italiani al volere dell‘Ue per il futuro. Lo hanno dichiarato gli eurodeputati della Lega, Marco Zanni e Marco Campomenosi, capo delegazione del Carroccio al Parlamento Ue. “È difficile nascondere lo sconcerto per le dichiarazioni del presidente del Parlamento Europeo, che oggi ha dichiarato che nel Mes ‘ci sono già 14 miliardi degli italiani’, esortando più volte a ricordarsi del denaro già pagato dai cittadini. Per Sassoli la soluzione alla crisi è dunque prestare agli italiani i soldi che hanno versato in questi anni, indebitandoli ulteriormente negli anni a venire? Oltre a volerci far prestare i nostri soldi, ora lo vuole fare con condizioni, facendoci pure pagare gli interessi. Questa la poderosa soluzione che sono stati capaci di escogitare dopo mesi di negoziati? Siamo sbalorditi, queste parole sono la conferma che il Mes non rappresenta una soluzione credibile e attuabile per rispondere alla crisi economica post-coronavirus, bensì un tentativo di imbrigliare l’Italia e gli italiani al volere dell‘Ue per gli anni a venire”, si legge nella nota.