• Home
  • Blog
  • Interviste
  • Le assurde parole antidemocratiche del Sindaco di Bergamo Gori sugli anziani

Le assurde parole antidemocratiche del Sindaco di Bergamo Gori sugli anziani

Assurda l’uscita dell’ex turborenziano Giorgio Gori che si lancia a difesa delle sconclusionate parole di Beppe Grillo che vorrebbe togliere il diritto di voto agli anziani!

Il sindaco di Bergamo evidentemente ha la memoria corta, visto che in occasione delle Comunali di qualche mese fa aveva lanciato il progetto di una città a misura di anziano per ottenere più consensi. Gli anziani, a differenza di quanto dichiara Gori, sono una risorsa importante per il nostro Paese.

Il Pd è talmente a corto di idee che le tenta tutte pur di cercare visibilità! Dare dignità a una questione che va anzitutto contro la nostra Costituzione e che di democratico ha davvero ben poco, è di una gravità inaudita.

Le vecchie generazioni sono le prime a chiedere un futuro migliore per i loro figli e a dare sostegno, anche economico, alle migliaia di giovani che fanno fatica a trovare una stabilità lavorativa. Gori farebbe bene a occuparsi di quello che accade all’interno del suo partito invece di parlare di cose che evidentemente non conosce.