10 anni dal Trattato di Lisbona – Intervento in plenaria a Strasburgo

Dopo dieci anni dal Trattato di #Lisbona l'#Europa ancora non ha capito la lezione. Per Bruxelles le differenze fra cittadini e nazioni europee sono uno spauracchio, anziché valori che meritano di essere tutelati. E con la #Brexit l'Ue ha dato l'ennesima prova del suo approccio accentratore. Le hanno tentate tutte pur di sovvertire l'esito del voto dei britannici. Il popolo però, ancora una volta, ha dimostrato di essere più forte. A gennaio ci aspetta la negoziazione dell'accordo col Regno Unito: non commettiamo gli stessi errori! Per sopravvivere, l'Europa deve ascoltare i cittadini e dare dignità alle scelte e alle prerogative degli Stati!

Gepostet von Marco Zanni am Mittwoch, 18. Dezember 2019

Dopo dieci anni dal Trattato di #Lisbona l’#Europa ancora non ha capito la lezione. Per Bruxelles le differenze fra cittadini e nazioni europee sono uno spauracchio, anziché valori che meritano di essere tutelati. E con la #Brexit l’Ue ha dato l’ennesima prova del suo approccio accentratore. Le hanno tentate tutte pur di sovvertire l’esito del voto dei britannici. Il popolo però, ancora una volta, ha dimostrato di essere più forte.

A gennaio ci aspetta la negoziazione dell’accordo col Regno Unito: non commettiamo gli stessi errori! Per sopravvivere, l’Europa deve ascoltare i cittadini e dare dignità alle scelte e alle prerogative degli Stati!