MARCO ZANNI

Il mantra fallace e pericoloso dell'indipendenza della banca centrale


marco zanni - Il mantra fallace e pericoloso dell'indipendenza della banca centrale

La banca centrale giapponese (BoJ) ha annunciato nei giorni scorsi che acquisterà illimitatamente titoli di stato nazionali con scadenza tra i 2 e 5i  anni, rispettivamente a un prezzo che corrisponde a un tasso di rendimento dello -0,09% e dello -0,04,% per rispondere all’ innalzamento dei tassi di interesse sui titoli di stato i...

Unicredit, MPS, Atlante e il collasso del sistema bancario italiano


marco zanni - Unicredit, MPS, Atlante e il collasso del sistema bancario italiano

Unicredit, la più grande banca italiana e una delle più grosse all’interno dell’UE, ha annunciato che il 13 dicembre presenterà ufficialmente una revisione del piano strategico d’impresa sotto l’egida del nuovo amministratore delegato Mustier, che avrà un enfasi sull’”ottimizzazione de...

L'Eurozona non è riformabile: a grandi passi verso la fine


marco zanni - L'Eurozona non è riformabile: a grandi passi verso la fine

Che l’Eurozona non sia riformabile e irrimediabilmente collasserà perché politicamente insostenibile l’hanno già spiegato in molti e in tempi non sospetti, lo ha spiegato il sottoscritto e molti cittadini italiani ed europei lo hanno capito. Tuttavia molti ancora non l’hanno capito, o meglio, non vogliono capi...

MPS: come l'asservimento dei governi italiani all'UE ha distrutto la più antica banca del mondo


marco zanni - MPS: come l'asservimento dei governi italiani all'UE ha distrutto la più antica banca del mondo

Monte dei Paschi, la banca affossata dalla sedicente sinistra dell’”Abbiamo una banca” di fassiniana memoria, dal PD, da Verdini, da un sistema di regole europee asimmetriche e punitive verso il modello italiano e dalla crisi euroindotta, è in procinto di affondare, portando con sé migliaia di piccoli investitori ita...

2017: Quale futuro per l'Italia nell'Eurozona?


marco zanni - 2017: Quale futuro per l'Italia nell'Eurozona?

Come ampiamente anticipato Bruxelles manda un messaggio velato a Renzi sul DEF 2017 ma non affonda il colpo: la paura per il referendum del 4 dicembre e per la tenuta del governo di Pittibimbo in caso di vittoria del “No” è troppo grande, la paura della vittoria delle forze populiste, come le chiamano loro, anche in un Paese gran...

La verità sul DEF Italiano 2017 di Renzi - Padoan


marco zanni - La verità sul DEF Italiano 2017 di Renzi - Padoan

Domani a Bruxelles il ministro delle finanze Padoan vedrà i commissari europei Moscovici e Dombrovskis per discutere sulla proposta della legge di bilancio 2017 del nostro Paese. Come anticipato nelle scorse settimane, a differenza di quanto scritto dai giornalai abituati a fare disinformazione, la disputa non sarà su uno 0,1% di PIL ...

Accordo con Turchia su Migranti: l'Incapacità dell'UE di risolvere le Crisi


marco zanni - Accordo con Turchia su Migranti: l'Incapacità dell'UE di risolvere le Crisi

L’accordo di massima UE-Turchia, raggiunto Lunedì, è stato negoziato in sostanza da due Paesi ovvero Germania e Turchia che hanno subordinato completamente il resto dei Paesi europei, come sempre accade in UE, si sono dimostrati incapaci e impotenti nelle trattative e ancora una volta si sono piegati alla volontà della re...

Le Prossime Mosse di Renzi su Indicazione dell'UE: Nuovo Attacco ai Lavoratori


marco zanni - Le Prossime Mosse di Renzi su Indicazione dell'UE: Nuovo Attacco ai Lavoratori

Venerdì scorso è stato pubblicato il “Country report” della Commissione Europea sull’Italia. Il Country report analizza le politiche adottate dal governo, ne "raccomanda" delle nuove e fornisce una prospettiva per il futuro dello Stato Membro. Inutile dirvi che non è una prospettiva rosea, ma siccome...

L'affanno dell'UE sulla Brexit dimostra la sua inutilita' e la sua avversione per i processi democratici


marco zanni - L'affanno dell'UE sulla Brexit dimostra la sua inutilita' e la sua avversione per i processi democratici

Oggi e domani i capi di stato e di governo dell'UE si riuniranno per provare a raggiungere un accordo definitivo con Cameron e far sì che il Primo Ministro inglese si schieri apertamente contro la Brexit, nel prossimo referendum che si dovrebbe tenere a fine giugno. Le trattative sono complicate perché di fatto Cameron sta ponendo...